chinooky.com

Ti sei mai chiesto se esiste davvero una correlazione criptovalute e mercato azionario? Cercheremo di darti una risposta precisa in questo articolo che potrai leggere facilmente in meno di 5 minuti. 

Le criptovalute e il mercato azionario sono in qualche modo correlati. Molti dei fattori che influenzano i prezzi delle azioni, infatti, influenzano anche i prezzi delle criptovalute.

Queste due classi di attività tendono quindi a muoversi in maniera simile. Inizialmente, dal 2009 alla fine degli anni 2010, la mancanza di correlazione di Bitcoin con l’economia ha fatto pensare che potesse agire come asset rifugio.

Tuttavia, la crescente consapevolezza da parte degli investitori ha creato quella che sembra essere una correlazione tra mercato azionario e criptovalute. Non ci resta che vedere quali sono i fattori che influenzano i prezzi delle azioni e quelli che invece caratterizzano le criptovalute. 

Quali fattori influenzano i prezzi delle azioni e delle criptovalute?

È abbastanza noto che domanda e offerta influiscono in modo significativo sui prezzi di prodotti e servizi. Ciò vale anche per i prezzi di qualsiasi asset finanziario. Per quanto riguarda le criptovalute è necessario sapere che verranno creati solo 21 milioni di Bitcoin quindi l’offerta futura diminuirà mentre la domanda potrebbe aumentare.

Uno dei fattori più significativi che influenzano i prezzi delle azioni e delle criptovalute è il sentiment, ovvero l’aspettativa che gli investitori hanno nei confronti di questi mercati (al rialzo o al ribasso).

Il modo in cui si comporta l’economia, i cambiamenti della politica monetaria e la geopolitica hanno tutti un impatto significativo su entrambi gli asset. 

Per quanto riguarda le criptovalute, anche i problemi di sviluppo del software o i disaccordi tra gli sviluppatori possono influenzare il prezzo.

L’impatto della regolamentazione

La regolamentazione svolge un ruolo fondamentale nell’andamento dei mercati azionari e delle criptovalute. Infatti, nuove leggi e misure possono avere un impatto significativo sulla fiducia degli investitori e manipolare le tendenze del mercato. A

llo stesso modo, le sfide in termini di quadri giuridici e le modifiche alle normative esistenti possono portare a fluttuazioni significative dei prezzi.

Nel giugno 2021, la provincia cinese del Sichuan ha introdotto misure volte a limitare le operazioni di mining di Bitcoin, in quanto non aderenti alle politiche di risparmio energetico del governo.

Questo ha portato a un calo significativo del prezzo del Bitcoin, che è sceso da circa 53.000 dollari a 32.000 dollari alla fine di luglio. Questo colpo alla comunità delle criptovalute è stato avvertito da numerosi investitori a livello globale e ha illustrato il tipo di impatto che le normative governative possono avere sulle criptovalute.

La posizione del governo cinese sulle criptovalute non è stata un caso isolato. In molte parti del mondo, i governi hanno faticato a trovare un modo efficace per affrontare l’ascesa delle criptovalute.

Paesi come la Nigeria e l’India hanno vietato alle banche di trattare le criptovalute, mentre altri, come la Russia, ne hanno vietato completamente l’uso.

Queste normative ambigue creano un ambiente instabile per chi investe il proprio denaro nelle valute digitali. I governi, a causa delle loro reazioni ritardate al rapido mercato delle criptovalute, stanno giocando a rimpiattino e cercano di controllare una classe di asset su cui hanno poco controllo.

Oltre all’effetto sulle criptovalute, la regolamentazione può anche innescare movimenti significativi nei prezzi delle azioni. Nel marzo 2018, gli Stati Uniti hanno avviato una guerra commerciale con la Cina, che si è intensificata rapidamente e ha portato a un aumento delle tariffe su merci per miliardi di dollari, interrompendo le catene di approvvigionamento globali.

Questa azione non ha colpito solo grandi aziende come Apple, ma anche l’intero mercato.

La correlazione criptovalute e mercato azionario

Man mano che si creava più interesse, Bitcoin ha consolidato la sua posizione come asset class. Gli intermediari e le istituzioni hanno iniziato ad offrire opportunità di investimento attraverso ETF collegati a Bitcoin e gli investitori hanno iniziato a sentirsi a proprio agio con le criptovalute.

Dalla fine del 2021, i prezzi delle criptovalute sono aumentati e diminuiti in modo simile ai prezzi delle azioni. Il grafico seguente mostra questo fenomeno mettendo a confronto l’S&P 500 e il Nasdaq 100 con il prezzo di Bitcoin.

correlazione criptovalute e mercato azionario
Da questo grafico appare evidente come negli ultimi anni questi due asset sembrino correlati. Le criptovalute sono ancora giovani e il mercato sta ancora determinando il ruolo che giocheranno nel futuro della finanza. Non è quindi detto che questa correlazione continuerà ad esistere.

Abbiamo esaminato tutto ciò che riguarda la correlazione criptovalute e mercato azionario, non ci resta che vedere cosa accadrà nel prossimo futuro. 

 

Flavio Leone

Author Flavio Leone

Copywriter e ghostwriter professionista su https://leoneflavio.it/

More posts by Flavio Leone

Leave a Reply