Cosa puoi fare per combattere l’inflazione?

Condividi questo articolo

In Italia l’inflazione ha raggiunto il massimo dal 1985. Secondo le stime preliminari dell’Istat, i prezzi al consumo sono aumentati dell’8,4% su base annua ad agosto. L’incremento è stato guidato dall’accelerazione dei costi energetici, dei prodotti alimentari lavorati e dei beni durevoli. 

Le dinamiche che stanno alimentando l’inflazione attuale sono fuori dal nostro controllo. Ma c’è qualcosa che possiamo fare per attutire i colpi dell’inflazione?

Mentre le tue bollette continuano a crescere, esistono misure da intraprendere e azioni da evitare per superare questo periodo di inflazione elevata.

Riduci le tue spese

La prima cosa che puoi fare per combattere l’inflazione è essere consapevole di come stai spendendo i tuoi soldi. Sembra esagerato ma quando alla fine del mese ti metti seduto e fai un elenco di tutte le spese fatte, rimani sorpreso da quanto effettivamente avresti potuto risparmiare evitando acquisti del tutto inutili.  

Puoi compensare parte dell’aumento delle tue spese dando un’occhiata più da vicino alle bollette, tagliando ciò che non ti serve e cercando di ridurre il resto. 

Spesso, quando inizialmente acquistiamo qualcosa lo facciamo per il prezzo migliore. Col tempo il prezzo aumenta ma non continuiamo a guardarci intorno per scovare il miglior servizio al miglior prezzo.

Scegli un piano di investimento

Investire il flusso di cassa che hai a disposizione dopo le spese e le emergenze è un modo per tenere il passo con l’inflazione. La narrativa prevalente è che, con l’inflazione alta, i tassi d’interesse in aumento e l’incertezza economica, questo sia un pessimo momento per investire. Tuttavia, un buon piano di investimento diversificato in grado di affrontare alti e bassi nel lungo termine è fondamentale per il tuo futuro finanziario. 

Se sei abbastanza disciplinato potresti pensare di investire una percentuale fissa delle tue entrate mensili.

In ogni caso, non improvvisare! Se non hai le giuste conoscenze chiedi consiglio ad un professionista.

Considera dei modi per aumentare le tue entrate

Le aziende in molti settori stanno lottando per trovare personale qualificato. Anche se potrebbe non essere facile ottenere un aumento da un giorno all’altro, oggi i dipendenti sono in una posizione migliore per contrattare una retribuzione più alta. Oltretutto, l’inflazione elevata è una buona motivazione per richiedere un salario più alto. 

Puoi anche considerare delle entrate extra al di fuori del tuo lavoro principale. Al giorno d’oggi c’è un’ampia varietà di lavori secondari che possono essere eseguiti da casa con flessibilità. 

Sebbene le opzioni per aumentare le tue entrate non siano sempre semplici o veloci, vale la pena esplorarle al fine di diversificare le tue fonti di reddito.

Avvia il tuo business

Gli imprenditori di ieri dovevano preoccuparsi di dipendenti, capitale operativo, trovare clienti e portare il loro prodotto sul mercato. Oggi molte delle esigenze passate rimangono ma il modo in cui vengono soddisfatte è cambiato. 

Una connessione internet al giorno d’oggi può essere sufficiente per iniziare un business. I social media sono un mezzo efficace per commercializzare i prodotti e connettersi con potenziali clienti. Ci vuole la giusta strategia e un consistente investimento di tempo. 

Anche se non sai dove iniziare per avviare il tuo business ci sono un sacco di risorse gratuite per acquisire le conoscenze e le competenze necessarie.

L’imprenditorialità, però, non è per niente facile e richiede disciplina, resilienza e passione.

Altri articoli

Articoli

L’Italia e il rischio default

La Banca centrale europea ha da poco iniziato ad aumentare i tassi d’interesse eppure si parla già di rischio default dell’Italia. Il debito pubblico italiano è alle stelle, soprattutto se

Articoli

Cosa puoi fare per combattere l’inflazione?

In Italia l’inflazione ha raggiunto il massimo dal 1985. Secondo le stime preliminari dell’Istat, i prezzi al consumo sono aumentati dell’8,4% su base annua ad agosto. L’incremento è stato guidato