chinooky.com

La tanto attesa decisione sugli ETF spot Bitcoin della Security and Exchange Commission degli Stati Uniti è finalmente arrivata. I fondi hanno iniziato a essere negoziati da giovedì scorso, dopo un processo di approvazione durato mesi. Adesso tutti gli occhi sono puntati sui flussi di denaro che questi prodotti attireranno.

Gli esperti pensano che l’arrivo degli ETF spot di Bitcoin segni un punto di svolta per il settore. E qualcuno si sta già chiedendo se un prodotto simile su Ethereum sarà il prossimo ad essere approvato. Ecco cosa potrebbe cambiare per il mercato delle criptovalute dopo l’approvazione degli ETF spot di Bitcoin. 

Un nuovo canale per gli investitori istituzionali

Gli ETF spot di Bitcoin consentono agli investitori istituzionali di ottenere esposizione alla criptovaluta più grande superando gli ostacoli normativi ed eliminando le preoccupazioni sulla custodia. 

Le istituzioni finanziarie hanno oltre 100 bilioni di dollari di asset in gestione e una parte di questi fondi potrebbe adesso essere destinata a Bitcoin.

Aziende come BlackRock e Fidelity sono nomi familiari nei servizi finanziari tradizionali. La loro mossa sugli ETF rende più facile e meno intimidatorio investire nel settore delle crypto. 

Con sempre più investitori che vorranno esposizione a Bitcoin, la domanda e il prezzo della criptovaluta potrebbero aumentare, stimolando probabilmente ancora più investimenti e interesse per le criptovalute. 

L’incremento degli investimenti, insieme all’introduzione di nuovi prodotti da parte di operatori finanziari rispettabili, potrebbe anche accelerare l’approvazione di normative volte a eliminare le frodi.​

I vantaggi degli ETF Spot Bitcoin

Uno dei vantaggi principali degli ETF spot Bitcoin è che eliminano la necessità per gli investitori di detenere direttamente il Bitcoin e di affrontare i rischi di cybersicurezza ad esso associati.

Questi ETF offrono agli investitori un modo più semplice e sicuro di investire in Bitcoin, particolarmente interessante per gli investitori istituzionali. Inoltre, a differenza degli ETF tradizionali, gli ETF Bitcoin spot non sono soggetti agli stessi ostacoli normativi che hanno impedito il lancio di un ETF Bitcoin.

In termini di liquidità, gli ETF a pronti sul Bitcoin offrono un’opzione interessante per gli investitori, in quanto possono fornire accesso a un’ampia gamma di investitori che desiderano negoziare in grandi volumi. La liquidità è particolarmente importante per gli investitori istituzionali, che desiderano acquistare e vendere asset in grandi quantità e vogliono evitare le forti oscillazioni di prezzo che possono derivare dalla negoziazione su borse meno liquide.

Dal punto di vista delle commissioni, gli ETF Bitcoin spot sono generalmente più convenienti rispetto all’acquisto di Bitcoin effettivo presso le borse cripto. Le commissioni associate all’acquisto e alla detenzione di Bitcoin possono essere piuttosto elevate, mentre i fornitori di ETF sono in genere in grado di offrire commissioni più basse grazie alle economie di scala e a pratiche di trading più efficienti.

Infine, un altro vantaggio fondamentale degli ETF spot Bitcoin è che offrono agli investitori la possibilità di detenere Bitcoin in un ambiente regolamentato. Ciò può contribuire ad alleviare le preoccupazioni relative alla mancanza di regolamentazione del Bitcoin, che ha rappresentato un problema importante per molti investitori.

Un ETF spot di Ethereum potrebbe essere il prossimo

Negli ultimi mesi aziende come BlackRock e Fidelity hanno richiesto un ETF spot su Ethereum. I primi fondi negoziati in borsa sui futures di Ethereum sono stati lanciati sul mercato non troppo tempo fa, due anni dopo il lancio del primo ETF sui futures di Bitcoin.

Quest’estate tre giudici in un tribunale di Washington hanno stabilito che la SEC doveva riesaminare la proposta di Grayscale per un ETF spot Bitcoin dopo che la società di gestione patrimoniale ha citato in giudizio l’agenzia lo scorso anno in seguito al rifiuto del suo piano per la conversione del suo fondo di punta Grayscale Bitcoin Trust (ticker GBTC).

La vittoria di Grayscale e l’approvazione da parte della SEC degli ETF spot Bitcoin, rendono difficile ai regolatori rifiutare gli stessi prodotti su Ethereum senza esporsi a un’altra causa.

In questo articolo abbiamo visto cosa sono e quale potrebbe essere l’impatto degli ETF spot Bitcoin, se vuoi leggere ulteriori news su ciò che accada sui mercati, leggi il nostro blog!

Flavio Leone

Author Flavio Leone

Copywriter e ghostwriter professionista su https://leoneflavio.it/

More posts by Flavio Leone

Leave a Reply